Musei Universitari Unimore

Museo di Scienze della Terra

http://www.geo.uniba.it/museo-presentazione.html

STORIA

Il Museo di Scienze della Terra ha acquisito nel corso della sua storia diverse collezioni e campioni fossili, minerali e petrografici sia a seguito di acquisti effettuati medianti contributi ministeriali, sia a seguito di donazioni, nonchÚ come risultato di ricerche geologico-petrografiche effettuate direttamente sul campo dai ricercatori dei rispettivi Dipartimenti. Il Museo pone le sue basi nelle collezioni storiche acquisite dalla nostra UniversitÓ nella seconda metÓ degli anni '50: la collezione Pelloux, acquistata nel 1957 dall'Istituto di Mineralogia e Petrografia grazie ad uno stanziamento straordinario del Ministero della Pubblica Istruzione di 5 milioni di Lire, considerata una delle pi¨ belle e prestigiose raccolte mineralogiche italiane, comprendente 11.000 campioni rappresentativi di 1572 specie; la collezione "Belli", acquistata nel 1957 dall'Istituto di Geologia e Mineralogia con un intervento del Ministero della Pubblica Istruzione di 400.000 Lire, una rarissima raccolta di marmi dell'antica Roma, costituita da 578 campioni levigati su 5 facce, provenienti dai territori dell'Impero Romano e per lo pi¨ da zone prospicienti il bacino del Mediterraneo. L'insieme delle collezioni, Ŕ stato custodito fino al 1985 nel Palazzo Ateneo, sede dei rispettivi Istituti e, successivamente, Ŕ stato ereditato dal Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali e ha trovato collocazione presso il Palazzo di Scienze della Terra del Campus universitario nei locali destinati all'esposizione museale. Attualmente il Museo di Scienze della Terra comprende un settore Geopaleontologico e un settore Mineralogico-Petrografico e nel suo insieme dispone di un'area di circa 1000 mq. Ultime acquisizioni del museo sono la bellissima collezione del prof. Carlo Lorenzo Garavelli, costituita da 1100 campioni di minerali e la Raccolta di fossili "Augusto Coletti", costituita da circa 1200 campioni.

ELENCO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE E SCIENTIFICHE

Visite guidate alle collezioni in mostra nelle esposizioni permanenti:

  • Percorso “Storia della Vita sulla Terra”
  • Percorso “Dalla roccia al minerale”
  • Percorso museale all’aperto
  • Percorso per non vedenti
  • Esposizione permanente delle collezioni mineralogico-petrografiche
  • Esposizione permanente delle collezioni paleontologiche
  • Esposizione permanente dei Marmi dell’antica Roma

Laboratori didattici tematici:

  • Il fenomeno carsico
  • Microscopia ottica: crescita dei cristalli e osservazione di sezioni sottili di rocce
  • Spettroscopia microraman
  • Scansione e prototipazione 3D
  • Stazione di monitoraggio ambientale e microclima museale

AttivitÓ didattica universitaria:

  • Tirocini curriculari
  • Tesi di laurea
  • Esercitazioni di mineralogia e paleontologia

AttivitÓ scientifiche:

  • Ricerca storica e sistematica sulle collezioni storiche: Marmi dell’antica Roma "Francesco Belli" e collezione mineralogica "Pelloux"
  • Ricerca nella didattica: progettazione e realizzazione di "laboratori aperti" inseriti nei percorsi museali
  • Ricerca e sperimentazioni sulle tecniche 3D applicate ai BB.CC

á ELENCO DEI SERVIZI

  • Visite guidate alle collezioni
  • Consulenze ai docenti degli Istituti Scolastici
  • Consulenze ad Enti territorialI
    á

ORARI DI APERTURA


Visita alle Collezioni del Museo (previa prenotazione) dalle ore 9.00 alle ore 13.00 dal lunedý al venerdý, chiuso ad agosto

Condizioni e requisiti per l'accesso e l'uso:

  • Ingresso gratuito
  • Visite guidate a pagamento previa prenotazione
  • AccessibilitÓ garantita all’interno del Campus e del Palazzo di Scienze della Terra da tutti i presidi necessari ed opportuni per rendere raggiungibile la struttura museale anche a portatori di handicap con rampa di accesso, passaggi ampi per eventuali disabili su sedie a rotelle, servizi igienici ad hoc.

CONTATTI

Tel.: 0805442616-0805443565-0805443581

Fax: 0805442625

á

á

á