Musei Universitari Unimore

Museo Universitario di Chieti - Pescara - Sezione di botanica

SEZIONE DI BOTANICA

La collezione botanica Ŕ costituita da erbari ottocenteschi che illustrano la flora locale caratteristica della collina di Chieti e, in generale, dell’Abruzzo. Molte delle piante rappresentano specie oggi rare o estinte nella regione.
Una serie di legni, di modelli anatomici e di campioni di frutti e di funghi completano questa straordinaria ed unica raccolta, derivante in gran parte da materiali didattici usati alla metÓ dell’800 dai laboratori scientifici dell’Istituto “Isabella Gonzaga” e dal Pontificio Seminario Regionale abruzzese-molisano “San Pio X” di Chieti.
Gli erbari provenienti dall’Istituto Magistrale “I. Gonzaga” di Chieti sono costituiti da tavole acquistate alla Paravia dalla stessa scuola e da tavole realizzate da alcuni docenti. Sono state acquisite per l’enorme patrimonio d’informazioni e di materiali da esse custodite in quanto utilissima testimonianza della flora di diverse localitÓ italiane della fine del XIX secolo. Esse sono un’importantissima fonte di conoscenza nel campo della ricerca sistematica e tassonomica, nella geobotanica e nell’ecologia vegetale.
I reperti provenienti dal Pontificio Seminario Regionale abruzzese-molisano “San Pio X” di Chieti si suddividono in:

-á fogli di erbari;

- erbari in fogliá di vetro che evidenziano anche alcune patologie delle piante;

- vasi di vetro contenenti semi e frutta;

- una raccolta xilologica

- modelli didattici di piante e fiori.

Piante, semi e frutta sono stati raccolti in diverse zone dell’Italia (la maggior parte proviene dalla nostra cittÓ) e della Francia e sono conservati a secco e in speciali liquidi conservativi (a base di formaldeide e di alcool etilico).
Sono testimonianze davvero rilevanti per il loro ottimo stato di conservazione e per la grande serie di dati che custodiscono al fine di approfondire le relazioni tra flora, vegetazione, territorio ed attivitÓ antropiche nelle diverse regioni italiane.

á